Via Lauretana

Nuovo sito dei Cammini Lauretani (Via Lauretana)!

logo-verticale

 

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito del Distretto Culturale Evoluto della Regione Marche "I Cammini Lauretani" (Via Lauretana). Buon cammino! www.camminilauretani.eu

Da Loreto ad Assisi pregando per la pace - Il Resto del Carlino 20/10/2011

Fonte: Resto del Carlino, 20/10/2011

 

Pellegrinaggio lungo la via lauretana, da Loreto ad Assisi, passando per Tolentino, in occasione dei 25 anni dall’incontro per la pace, voluto da papa Giovanni Paolo II. Il Comune di Tolentino è stato, fin dall’inizio, capofila in provincia di Macerata, nel promuovere il percorso della via lauretana, che passa attraverso tappe di grande valenza religiosa. E ora Tolentino sarà attraversato da questo pellegrinaggio, che dal centro religioso marchigiano arriva fino in Umbria. Il 27 ottobre 1986, 62 capi religiosi, rappresentanti le più grandi religioni del mondo, si sono ritrovati nella città di San Francesco a pregare per la pace. Una ricorrenza che, quest’anno, non può essere ignorata e che verrà ricordata con l’iniziativa promossa dal Centro Giovanni Paolo II di Loreto.

Si tratta di un pellegrinaggio ecumenico lungo l’antica via lauretana. Duecento chilometri a piedi percorsi da giovani anglicani, cattolici e ortodossi, insieme ai loro pastori. Il pellegrinaggio, dal tema «Pellegrini della verità, pellegrini della pace», partirà oggi da Loreto e giungerà a Macerata, percorrendo 25 chilometri, per poi fare tappa a Tolentino, domani pomeriggio, alla basilica di san Nicola, dove il sindaco Luciano Ruffini e il vescovo Claudio Giuliodori porteranno il loro saluto. Sabato, il pellegrinaggio muoverà da Tolentino alla volta di Belforte del Chienti e da qui a Muccia, passando poi per Colfiorito e toccando quindi il territorio umbro. Spello e Assisi, le ultime tappe. Il gruppo è composto da 19 pellegrini provenienti da Inghilterra, Romania e dall’Italia. Lungo il cammino sono previsti incontri con le comunità ecclesiali, con testimonianze, momenti di riflessione e preghiera, incontri con le comunità per favorire la conoscenza del territorio e con autorità civili e religiose.